Un gruppo giovane in risposta alla vecchia politica per dare voce a chi non ha voce

IDEE IN MOVIMENTO PER ROSSANO

 

528854_10151225200166545_497490497_n

 

 

 

 

 

 

 

 

Obbiettivo primario del Movimento 5 Stelle è il cambiamento del concetto attuale della politica affinché sposti al centro dell’attenzione la comunità ed il rispetto delle sue necessità primarie in un contesto di sviluppo sostenibile attento alle esigenze attuali e delle generazioni future. Una politica che non deve essere una poltrona per soddisfare gli interessi di pochi con le risorse di tutti ma che realizzi un progetto organico e condiviso con serie e valide riforme a favore della cittadinanza andando oltre le facili promesse elettorali.

In breve UNA POLITICA CHE RECUPERI L’ETICA DELLA RESPONSABILITA’.

Siamo dei semplici cittadini che hanno deciso di unirsi sotto il simbolo del Movimento 5 Stelle per portare un forte cambiamento a Rossano Veneto. Questo gruppo è aperto a chiunque voglia farne parte e si riunisce settimanalmente in località di volta in volta concordate. I presenti partecipano attivamente all’assemblea cominciando così ad occuparsi personalmente di ciò che accade nel territorio evidenziando problemi e proponendo idee o soluzioni che poi verranno discusse.

Questo è uno degli obbiettivi che si pone il Movimento ovvero quello di riavvicinare le persone alla “cosa pubblica” invitandole a risvegliare così il senso civico perché, che lo si voglia o no, tutto ciò che è pubblico riguarda il nostro presente ma ancor più il futuro dei nostri figli.

Riduzione di sprechi per uno sviluppo sostenibile, fonti di energia rinnovabili, riduzione dei rifiuti, informatizzazione degli uffici comunali e utilizzo di internet per semplificare il rapporto tra Cittadino e Comune, informazione chiara e costante alla popolazione, valorizzazione dell’ambiente, più risorse a disposizione del sociale e dello sport e servizi alla comunità. Questi sono solo alcuni passaggi del nostro programma che segneranno a nostro avviso un punto di svolta nella gestione della politica locale.

 

LA NOSTRA IDEA DI DEMOCRAZIA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE :

Qualora almeno uno dei nostri candidati venga eletto nel Consiglio Comunale, egli diventerà il portavoce di tutti i cittadini. Ogni interrogazione, votazione e soprattutto proposta che egli porterà in Consiglio Comunale, sarà prima discussa con tutti coloro che vorranno partecipare agli incontri preparatori. La decisione finale sarà quindi la posizione di tutto il gruppo.

Crediamo fermamente nella cultura del merito ed è per questo motivo che, una volta l’anno, i nostri consiglieri rimetteranno il loro mandato nelle mani dei cittadini. Sarà quindi organizzato un incontro aperto a tutti i residenti nel Comune di Rossano V.to in cui verrà presentato il loro operato e, durante il successivo dibattito, i presenti potranno votare la loro riconferma per un altro anno o, viceversa, accettarne le dimissioni lasciando quindi spazio ai successivi candidati che alle elezioni avevano ottenuto più preferenze.                 

 AMBIENTE

Non inteso semplicemente come conservazione delle aree verdi rimanenti ma come un sistema complesso del quale la politica deve interessarsi in quanto condizione imprescindibile per lo sviluppo comune. Per tale ragione è necessario pensare   alle politiche atte a governarlo e a preservarlo, come all’interazione di tre grandi ambiti di sviluppo : il territorio e la sua valorizzazione, la politica energetica e la gestione dei rifiuti. Nell’ultimo periodo siamo stati costretti a lottare duramente per difendere la salute ed il territorio da vari attacchi come il gassificatore ed il deposito di rifiuti che potrebbero inquinare la nostra aria e la nostra falda da dove attingiamo ogni giorno acqua potabile. Stiamo assistendo ad un consumo inutile e sconsiderato del territorio, vedi ad esempio l’incompiuto “FONTALLEGRA” che ha distrutto completamente una splendida area verde. La nostra politica è quella di combattere questi scempi che vanno ad arricchire le tasche di pochi a scapito della salute e del benessere di tutti. Per questo proponiamo :

-  Una riqualificazione urbana assieme ad una rivalutazione di alcune aree come la Villa Caffo, via Roma ed il centro con piazza Duomo. Nel Parco Sebellin verrà ripristinato il ponte sul laghetto e ricavato un chiosco-bar a fianco al cinema, ristrutturando l’attuale edificio a vetri. Quest’attività verrà poi data in gestione a terzi. Si offrirà così un servizio alla cittadinanza e nel contempo un introito nelle casse comunali.

-  Bonifica della zona “Quartiere Montegrappa” e della cava di via Ca’ Vico con raccolta di proposte dalla cittadinanza, che verranno ampiamente discusse e la decisione finale sarà presa dagli stessi Rossanesi tramite un referendum di consultazione popolare.

-  Revisione degli attuali strumenti urbanistici finalizzata alla riqualificazione del territorio già edificato.   Saranno ammesse  quelle opere pubbliche di alta priorità e prive di alternative di sito e comunque sempre approvate dai cittadini e con l’impegno della pubblica amministrazione di adottare compensazioni ambientali su aree dismesse con pari superfici.

-  Promozione di una cultura di salvaguardia della risorsa idrica e di iniziativa per la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato. La cittadinanza sarà informata sui vari aspetti che riguardano l’acqua nel territorio (sia ambientali che gestionali). In alternativa al crescente uso delle acque minerali si favorirà il ritorno all’uso alimentare dell’acqua dell’acquedotto anche in uffici pubblici e nelle scuole. Con severi controlli, verranno installate alcune colonnine per la distribuzione di acqua pubblica (liscia e gassata): i cittadini potranno così rifornirsi autonomamente riempiendo le proprie bottiglie. Questa importante iniziativa, oltre a costituire un sensibile risparmio per le famiglie, consentirà di evitare lo smaltimento di migliaia di bottiglie di plastica. Maggiori controlli per la salubrità delle rogge e dei corsi d’acqua minori presenti nel nostro territorio in quanto risorse idriche fondamentali e preziose per la flora e fauna ittica locale.

Valorizzazione dei rifiuti come risorsa economica per il Comune E RISPARMIO IN BOLLETTA.                A Rossano da alcuni anni si effettua la raccolta differenziata porta a porta. E’ giunto il momento di fare il passo successivo, riducendo al massimo il rifiuto secco che finisce in discarica o negli inceneritori. Ciò sarebbe già possibile grazie al vicino “centro riciclo di Vedelago” dove il rifiuto secco viene lavorato per diventare una nuova materia prima da utilizzare soprattutto nell’edilizia. Facendo così è possibile rendersi indipendenti da multiutility risparmiando nel costo della bolletta ancor più salata dopo l’introduzione della nuova tassa sui rifiuti (TARES).Verrà inoltre incentivato l’uso di piatti, posate e bicchieri biodegradabili in tutte le manifestazioni come sagre, eventi sportivi, concerti, ecc. e anche l’uso di pannolini riciclabili e la distribuzione di prodotti e detersivi alla spina sfusi ed ecologici. Sarà questo un passo avanti per il rispetto dell’ambiente e del territorio!

- Creazione di orti botanici gestiti da associazione noprofit  e stipula di un accordo tra Comune , Coldiretti ed aziende agricole per la distribuzione di latte nelle varie mense comunali creando un ciclo virtuoso che favorirà un risparmio di risorse.

- Per i proprietari degli immobili che decideranno di sostituire la copertura in amianto in luogo di una copertura a pannelli fotovoltaici verranno dati incentivi per lo smaltimento in discarica delle vecchie lastre.

 ENERGIA

Il mondo intero ha fame di energia e, nonostante la crisi economica abbia ridotto il fabbisogno nazionale, il costo della bolletta continua ad aumentare. Crediamo fermamente nelle potenzialità delle fonti energetiche rinnovabili. Per questo motivo prepareremo il “Piano Energetico Comunale”.

- Studio per l’utilizzazione di nuove tecnologie a risparmio energetico su edifici pubblici.

- Organizzazione di incontri aperti alla cittadinanza in cui saranno presenti esperti del settore energetico che, oltre ad informare sulle ultime tecnologie in materia di fonti rinnovabili, daranno utili consigli su come organizzare l’uso dell’energia negli impieghi domestici di tutti i giorni evitando sprechi in bolletta.

- Verrà eseguita un’analisi approfondita sui consumi energetici di tutti gli edifici comunali e saranno realizzati interventi mirati per risolvere le inefficienze e gli sprechi principali. Verranno gradualmente sostituiti gli impianti di illuminazione pubblica con quelli a led o a risparmio energetico laddove questi non siano ancora presenti e ridotta l’eccessiva illuminazione laddove non necessaria.

- Ci saranno agevolazioni e semplificazioni normative per i contratti di ristrutturazioni energetiche col metodo ESCO (energy service company), ovvero effettuate a spese della ditta esecutrice e ripagate dal risparmio economico che ne deriva nel tempo.

 TRASPORTI

- Studio e attuazione di un piano mobilità per i cittadini disabili e per gli anziani grazie ad un servizio pulman a domicilio e con rimozione di eventuali barriere architettoniche ancora presenti nel territorio

- Migliore manutenzione del manto stradale comunale con sviluppo di piste ciclo-pedonali. In zona Mottinello  l’attuale marciapiede del centro si espanderà creando percorsi interni al paese che riqualificheranno il territorio creando reti ciclopedonali anche nelle zone periferiche.   

- In zona Fontallegra , oltre al “grande incompiuto”, ci sono ben 110 lampioni funzionanti di sera ma che non servono a nulla, con grande spreco di risorse. Proponiamo di allestire un percorso pedonale attrezzato, riqualificando il verde ivi presente e rimasto, il quale proseguirà con un sentiero naturale davanti alla biblioteca

- Per una mobilità più sostenibile studieremo il progetto del pedibus che è già portato avanti con successo da altri comuni. Per questo motivo allestiremo la creazione di percorsi di pedidibus anche a Rossano, gestiti da genitori o da nonni volontari, che accompagneranno gli alunni a scuola a piedi. Per i bambini più assidui sarà previsto un premio annuale mentre agli accompagnatori verrà assegnato un riconoscimento.

    

 SALUTE

- Ridurre le attese negli ambulatori progettando un servizio più efficiente con uno studio per ecografie, elettrocardiogramma ecc da affiancare a quello già esistente dei prelievi in Villa Aldina.

- Divieto di installazione di nuove antenne sul territorio rossanese e costante monitoraggio dei campi elettromagnetici.

- Informazione sulla prevenzione primaria (alimentazione sana e attività fisica)

- Promuovere nella popolazione anziana opportunità per le relazioni sociali e maggiore coinvolgimento nella vita della comunità favorendo, per esempio, la loro partecipazione in attività di volontariato ed iniziative culturali.

    

 COMUNE E CITTADINI

- Stipendi per sindaco e componenti della giunta ai minimi di legge.

- Rescindere il contratto con Equitalia s.p.a. per i pagamenti comunali e contestualmente individuare forme alternative vantaggiose per l’ente e meno onerose per i cittadini contribuenti e le imprese , comprendenti tra le altre la possibilità di assicurare che l’attività di riscossione coattiva sia gestita e graduata in funzione delle caratteristiche sociali ed economiche del contribuente. Ridurre inoltre la misura dell’aggio e delle sanzioni rispetto alle percentuali ad oggi fissate, applicando il minimo previsto dalla legge, anche negli interessi di mora sulle cartelle esattoriali di Equitalia. Promuovere l’introduzione di un limite massimo per le somme dovute relative ad aggi di riscossione, sanzioni ed interessi.

- Agevolazioni per il pagamento IMU per i disabili e  per i proprietari con a carico fiscale soggetti con handicap.

- Disponibilità gratuita delle sale conferenze comunali e degli spazi aperti per eventi culturali delle associazioni “no profit” rossanesi. Si individuerà in zona Mottinello lo spazio per la costruzione di un piccolo centro polifunzionale che sarà a disposizione della cittadinanza per recite scolastiche, eventi culturali  ecc.

- Resoconto costante alla cittadinanza delle decisioni della Giunta coinvolgendola in occasione di quei progetti di maggiore impatto ambientale e spesa anche con procedure referendarie.

- Rendere Rossano Veneto un Comune ancora più virtuoso con una politica mirata alla riduzione del debito comunale e al taglio degli sprechi introducendo nuove tecnologie (ad esempio una linea VOIP negli uffici comunali che diminuisca di gran lunga il costo delle spese telefoniche).

- Massima trasparenza pubblicando online le commissioni comunali e tutte le spese dei politici a carico della Pubblica Amministrazione in maniera ancor più dettagliata e diretta.

-Cercheremo di dare sostegno alle aziende rossanesi in difficoltà con un ufficio che possa indirizzarli anche all’assistenza per il recupero dei crediti e accesso a finanziamenti.

- Instaurare un gemellaggio con un paese estero che accresca ed unisca la cultura e le tradizioni dei due paesi.

- Organizzazione di un mercatino ortofrutticolo locale, aperto a produttori rossanesi e dei paesi limitrofi, al fine di promuovere l’agricoltura a km zero nel pieno rispetto della stagionalità e genuinità dei prodotti.

- Favorire la creazione di un G.A.S.  (da non confondere con la rete di distribuzione di metano e idrocarburi).  Quello che proponiamo è un Gruppo di Acquisto Solidale (con l’accordo preventivo dei commercianti locali), ovvero dei cittadini che si uniscono per  comperare all’ingrosso prodotti alimentari e merci in genere  da ridistribuire tra loro senza alcun ricarico di prezzo.  Insieme ci si occupa di ricercare nella zona piccoli produttori rispettosi del territorio e dell’ambiente, di raccogliere gli ordini tra chi aderisce e di acquistare quindi i prodotti con notevole risparmio.

- Rilancio delle tradizioni rossanesi come lo sviluppo di nuovi eventi per animare il paese utilizzando spazi pubblici attualmente non sfruttati appieno: “mercatini in villa e in parco” , manifestazioni culturali artistiche e dell’artigianato, nonché lo storico “Gioco della trea” che rivivrà in costume rinascimentale in un palio delle contrade storiche del paese, che rivivrà in costume rinascimentale rendendo partecipe tutte le associazioni e i Rossanesi.

- Studio di fattibilità per la ristrutturazione di una vecchia filanda rossanese anche con incentivi europei. L’obiettivo è di farne “ IL MUSEO DELLA SETA” che raccolga e custodisca le testimonianze di una parte importante di storia del nostro paese  prima che vada totalmente perduta e che, nel contempo, lasci alle generazioni  future un esempio di vita vissuta del lavoro delle storiche filandiere di Rossano Veneto.

-Promuovere la libera costituzione di “Comitati di quartiere”, con riconoscimento formale da parte della pubblica amministrazione comunale. Tali organismi territoriali apartitici e senza fini di lucro opereranno per fini socio-culturali, sportivi, ricreativi e solidali per l’esclusivo soddisfacimento di interessi collettivi e per il bene comune del Quartiere al fine di rendere responsabile la cittadinanza delle scelte amministrative e sociali che riguardano la comunità.

lavori-in-corso-1

Programma in costruzione !!!

le vostre idee sono sempre

ben accette per migliorarlo